IVREA. Cosa ne sarà dei richiedenti asilo politico…?

Con una mozione il consigliere comunale Francesco Comotto di Viviamo Ivrea, chiederà al Sindaco e all’Assessore Giorgia Povolo di accertare attraverso il Consorzio IN.RE.TE., le cooperative e la Prefettura lo stato delle richieste di asilo presentate e in attesa di responso. Quindi anche a prevedere una stima delle persone che verrebbero escluse dal permesso di soggiorno umanitario abrogato dal recente Decreto Salvini. Poi ancora di organizzare un servizio informativo di assistenza per gli esclusi dal permesso di soggiorno per evitare marginalità e percorsi di illegalità. Infine di attivare immediatamente un tavolo di dialogo tra amministrazione Consorzio e Prefettura per gestire in modo condiviso e controllato lo spostamento delle persone dal sistema di accoglienza SPRAR ai CAS.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Powered by WPeMatico